Info sul recupero abbonamenti

Il Piace stanzia fondi per i settori giovanili delle società di calcio dilettanti e Assofa

25 giugno 2020

Dal recupero dei ratei degli abbonamenti dell’ultima stagione, in considerazione delle sette gare casalinghe non disputate a causa dell’emergenza Covid, ai cospicui contributi (per un totale di 40mila euro) a favore dei settori giovanili delle società di calcio dilettanti del territorio piacentino e dell’associazione di volontariato Assofa.

Anche se il prossimo campionato di Serie C partirà presumibilmente tra il 20 e il 30 settembre, il Piacenza Calcio è già sceso in campo per sostenere le realtà sportive e sociali della provincia. Tanta “carne al fuoco” questa mattina, 25 giugno, nella sala stampa dello stadio Garilli, dove i vertici biancorossi (con in testa il presidente Roberto Pighi) hanno illustrato alcune importanti iniziative.

CAPITOLO ABBONAMENTI
Sono due le opzioni alternative di recupero dei ratei degli abbonamenti della stagione 2019/2020:  voucher utilizzabile per successivi acquisti di titoli di accesso a manifestazioni sportive organizzate dal
Piacenza Calcio. La procedura di richiesta di emissione del voucher digitale sarà da effettuarsi
esclusivamente attraverso procedura online attiva per 30 giorni a partire dal 13 luglio registrandosi
al portale “VIVAforvoucher” (https://shop.vivaticket.com/ita/voucher). Per gli abbonati che non richiederanno il voucher, in occasione della campagna abbonamenti 2020/21, sarà applicata una tariffa “speciale” che (oltre al consueto sconto riservato in sede di “prelazione”) prevederà un’ulteriore riduzione del costo dell’abbonamento pari al valore delle sette gare non disputate nella stagione 2019/2020.

“I tifosi – ha spiegato il direttore generale Marco Scianò – sono il patrimonio più importante per la nostra società. L’importanza di essere oggi ancor più di ieri tutti insieme e tutti uniti, sarà di fondamentale importanza per vivere una nuova stagione di ripartenza del nostro club, del nostro territorio e soprattutto per la nostra gente”.

CAPITOLO CONTRIBUTI 
-Liberalità, per un ammontare complessivo di 25mila euro, a sostegno dei settori giovanili delle
associazioni calcistiche dilettantistiche di Piacenza e provincia, suddivisi tra le varie società sulla
base di criteri oggettivi condivisi con le delegazioni provinciali del Coni e della Figc.

-Liberalità di euro 5mila euro a favore di Assofa (Associazione di solidarietà familiare),
che svolge sul territorio piacentino un importante servizio a favore di persone portatrici di handicap, alla loro integrazione e partecipazione alla vita sociale.

-Donazione di un pulmino per il trasporto di persone all’associazione Assofa, per favorirne
lo svolgimento delle sue preziose attività a servizio della comunità piacentina.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE