Bernardi si presenta: “Credo in questo gruppo, può fare grandi cose”

25 Settembre 2020

“Sono qui perché credo ciecamente in questi giocatori e sono convinto che possano fare grandi cose”.

Sono le prime parole di Lorenzo Bernardi da nuovo allenatore della Gas Sales Bluenergy Volley. La società di Elisabetta Curti ha puntato forte su “mister Secolo” per risollevare le sorti e il morale di una squadra ricca di campioni ma che in questo avvio di stagione (e la prematura eliminazione dalla Coppa Italia lo testimonia) non è ancora riuscita ad ingranare.

Dopo il primo incontro con i giocatori ieri pomeriggio, Bernardi si è presentato questa mattina (25 settembre) di buonora alla sede della Nordmeccanica, per parlare alla stampa.

“Nella mia concezione di sport la parola sconfitta non esiste – ha spiegato ai giornalisti -. Certo, la situazione attuale della squadra non è idilliaca, ma le prospettive sono molto buone. Ieri, quando ho parlato ai ragazzi, ho percepito un po’ di smarrimento. Mi sono messo a loro completa disposizione, per far si che possano finalmente tirare fuori tutte le grandi qualità che possiedono”.

Quale, dunque, la ricetta per far partire come si deve la stagione? “Sicuramente dobbiamo lavorare sull’aspetto emozionale e motivazionale. Dopodiché perfezioneremo gli aspetti tecnici: il nostro obiettivo quotidiano dovrà essere perfezionarci sempre di più, per arrivare ad essere migliori di noi stessi. I momenti più difficili nascondono grandi traguardi”.

Domenica parte la Superlega e il tempo per lavorare è poco: oltre a questo, i biancorossi affronteranno le squadre più forti nel giro di cinque partite. “Quali cambiamenti ho in mente? Sicuramente – prosegue Bernardi – per il momento non ho intenzione di stravolgere l’attuale assetto tattico e tecnico: non sono arrivato con una valigia carica di preconcetti, vediamo strada facendo. Ci saranno senz’altro piccoli cambiamenti, ma nulla di gigantesco almeno per ora. Una sola cosa chiedo: rivolgete tutta la pressione su di me e non sui ragazzi. Loro devono riacquistare fiducia”.

Elisabetta Curti ha dato il benvenuto al nuovo coach, ricordando come l’impegno da parte della società e delle aziende partner non sia mai venuto a mancare anche in una situazione così complessa: “Tutti conosciamo Lorenzo Bernardi: è un allenatore dalle grandi doti di comunicatore e in questo momento abbiamo bisogno di una figura come la sua che, oltre all’aspetto tecnico, abbia anche la capacità di interagire con la squadra e lo staff. In questa situazione la società non si è tirata indietro. Desidero fare un ringraziamento a tutti coloro che ci sostengono quotidianamente: oggi siamo a casa della famiglia Cerciello, a loro e a Banca di Piacenza va il nostro grazie, in quanto realtà piacentine che ci hanno dato un appoggio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà