Rugby

Ai Lyons la XXII edizione del “Trofeo Capuzzoni”: battuta As Milano

3 ottobre 2020

 

I Lyons riportano a casa il “Trofeo Capuzzoni”, facendo valere la differenza di categoria e valore con l’As Rugby Milano, che ha giocato a viso aperto e facendo soffrire i bianconeri nel primo tempo. Partita piacevole, forse presa un po’ sottogamba dai Lyons, che sono venuti fuori alla distanza. La sfida segna il ritorno in campo per l’AS Rugby Milano dopo l’interruzione dei campionati, e lo staff tecnico biancorosso ha deciso di celebrare l’occasione premiando tutti gli uomini della rosa, facendo così scendere in campo un alto numero di giocatori, provenienti anche dalla formazione cadetta. I Lyons invece si presentano un po’ incerottati tra seconda e terza linea: Bottacci viene dirottato in seconda linea al fianco di Cemicetti, mentre in panchina siede il solo Valeri, esordiente “promosso” dalla squadra cadetta, con Rollero che subentrerà nel secondo tempo come flanker. Rispetto a settimana scorsa, torna in campo il Capitano Lorenzo Maria Bruno, che si schiera nella coppia dei centri insieme a Paz.

Parte subito all’attacco la squadra di Garcia e Orlandi, che provano a impostare un alto ritmo di gioco e dopo 7 minuti di forcing arrivano in area di meta con Acosta, sempre tra i migliori ball carrier bianconeri. Dopo la fiammata iniziale i Lyons non riescono a tenere in mano il gioco con continuità, e il Rugby Milano prova a mettere fuori la testa, appoggiandosi a delle buone fasi statiche. Progressivamente i biancorossi guadagnano campo, e arrivano a giocare una serie di touche in zona pericolosa: al secondo tentativo la maul impostata è quella vincente, e i padroni di casa marcano la loro prima meta. Serve una sveglia per i bianconeri, soprattutto nel reparto avanzato, che al 26’ trova le risposte che cercava grazie a una touche finalmente ben giocata, con una maul ben organizzata che porta alla seconda marcatura pesante dei Lyons con Federico Canderle. Ora i bianconeri hanno l’abbrivio giusto, si riportano in attacco immediatamente con Fontana che con una grande giocata riesce a servire Cissè, fermato a pochi centimetri dal bersaglio grosso. L’azione riparte ed è ancora Acosta ad aprire la difesa biancorossa, per la sua seconda meta personale e la terza di squadra, che ora punta a prendere il controllo delle operazioni. Dopo altri due attacchi che non giungono a buon termine, l’AS Rugby Milano cerca di riportarsi in attacco, appoggiandosi ancora una volta alle fasi statiche, dove invece i Leoni soffrono. La seconda marcatura pesante dei padroni di casa arriva allo scadere della prima frazione di gioco, ancora grazie a una maul avanzante. Nel secondo tempo, ci sono sicuramente alcune cose da sistemare per gli uomini di Garcia e Orlandi.

Nella ripresa i trequarti bianconeri provano a dare la scossa giusta alla squadra, con finalmente una buona azione al largo che premia Alessandro Via, che può involarsi in meta. Nella ripresa i Leoni sono rientrati in campo con spirito diverso, e il gioco espresso è sicuramente migliore: al 12’ della ripresa dopo diversi tentativi arriva il varco giusto trovato da Bottacci, che marca così la quinta meta dei suoi. Ormai il pallino del gioco è stabilmente in mano ai Lyons, che finalizzano un’altra azione spettacolare al 59’ con il solito Paz, anche oggi migliore in campo dei suoi. Nell’ultimo quarto di partita c’è spazio per tutta la panchina Lyons, e si mette bene in mostra il giovane Di Lucchio, con una doppietta personale che porta il punteggio sul 52-12 finale.

Prova in crescendo per i Lyons, che dopo un primo tempo piuttosto deludente sono riusciti a cambiare marcia e infliggere uno scarto pesante a un avversario inferiore ma tenace e volenteroso di fare bella figura alla prima uscita stagionale. Ora non c’è più spazio per improvvisare, con la prossima sfida che sarà il 17 ottobre per il primo turno di Coppa Italia contro il Mogliano. È già ora di fare sul serio.

 

AS Rugby Milano – Sitav Rugby Lyons

Marcatori: p.t. 7’ mt Acosta tr Paz (0-7), 19’ mt ASRM (5-7), mt Canderle Fe tr Paz (5-14), 29’ mt Acosta tr Paz (5-21), 38’ mt ASRM tr (12-21) s.t. 45’ mt Via A tr Paz (12-28), 52’ mt Bottacci (12-33), 59’ mt Paz tr Paz (12-40), 70’ mt Di Lucchio tr Paz (12-47), mt Di Lucchio (12-52)

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Boreri, Paz (vcap), Bruno (cap), Via A; Via G, Fontana; Bance, Petillo, Cissè; Cemicetti, Bottacci; Scarsini, Canderle Fe, Acosta

Sono Entrati: Cocchiaro, Borghi, Rollero, De Leo, Cafaro, Canderle Fi, Salerno, Valeri, Efori, Di Lucchio, Borzone, Cuminetti

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE