Prova scialba, il Piacenza rivitalizza il fanalino di coda Lucchese. LE FOTO

13 Dicembre 2020


Pesante sconfitta del Piacenza al Porta Elisa di Lucca dove i rossoneri di Lopez hanno conquistato la loro vittoria numero due in campionato, interrompendo così la mini-serie utile del Piace che non perdeva da tre gare. Grave la sconfitta perchè mantiene Bruzzone e compagni nel pieno della bagarre del fondo classifica e che ha fatto registrare un deciso passo indietro sul piano del gioco. Ha deciso un calcio di rigore di Bianchi ad inizio ripresa, molto deludente la prestazione del Piace in tutti i reparti.

Mister Manzo ha dovuto fare i conti con le ormai consuete assenze: Corradi, Maio, Lamesta, Visconti e Vettorel non disponibili per infortunio e così ennesimo undici inedito. D’Iglio ha vinto il ballottaggio con Palma per il ruolo di regista, Heatley e Gonzi impiegati sugli esterni. Davanti tandem Babbi-Maritato.

Proprio l’ex Livorno, pronti-via, ha centrato una clamorosa traversa con un destro micidiale scaricato dal limite dell’area di rigore. Un fuoco di paglia perchè la Lucchese, subito dopo, ha piantato le tende nella metà campo piacentina. Al 7′, è stato Sbrissa ad arrivare in ritardo su un traversone da sinistra, ma al 13′ è servito un intervento da campione di Libertazzi che è letteralmente volato per deviare un pallone scagliato dal limite dal destro di Panati. Dopo questo vivace quarto d’ora, la sfida si è improvvisamente spenta: Lucchese che ha fatto possesso palla, Piace che si è limitato al minimo sindacale senza pungere in nessun modo. Fino al 35′ quando è stato D’Iglio a sciupare malamente il regalo fornito dalla retroguardia dei padroni di casa: tiro dal limite con Coletta fuori causa e pallone fuori di mezzo metro. Tutto qui un primo tempo dagli scarsi contenuti tecnici.

Subito dopo l’intervallo Manzo ha sostituito Heatley, inserendo Losa. L’avvio è stato disastroso: Bruzzone a dir poco ingenuo nel contatto in area con Covitto e così il direttore di gara ha decretato un calcio di rigore poi trasformato da Bianchi. Nessun tipo di reazione degna di tal nome da parte dei biancorossi che hanno sì fatto valere un possesso palla superiore, ma non sono mai riusciti ad impensierire Coletta. Qualche traversone mal sfruttato dagli attaccanti, tanti errori nell’ultimo passaggio, ma soprattutto l’impressione di scarsa incisività che ha consentito ai toscani di soffrire poco o nulla.

Prossimo impegno, sabato con la Pergolettese al Garilli per un altro scontro-salvezza che i ragazzi di Manzo dovranno forzatamente vincere per evitare di vedersi ulteriormente avvicinati dalla Lucchese, ancora ultima ma a -5 dal Piace.

LUCCHESE-PIACENZA 1-0
MARCATORIE Bianchi su rigore al 2′ s.t.
LUCCHESE (3-5-2) Coletta; Papini, De Vito, Solcia; Panati, Nannelli, Meucci, Sbrissa, Adamoli; Convitto, Bianchi. (Biggeri, Panariello, Kosovan, Lionetti, Cellamare, Signori, Fazzi, Molinaro, Scalzi, Caccetta, Ceesay). All. Lopez.
PIACENZA (3-5-2) Libertazzi; Battistini (dal 26′ s.t. Pedone), Bruzzone, Corbari; Heatley (dal 1′ s.t. Losa), Simonetti, D’Iglio (dall’11’ s.t. Palma), Galazzi, Gonzi; Babbi (dal 26′ s.t. Renolfi), Maritato. (Stucchi, Migliore, Martimbianco, Miceli, Saputo, Daniello, Siani). All. Manzo.
ARBITRO Milone di Taurianova
NOTEAmmoniti Maritato e Losa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà