Il jolly Simonetti a Zona Piace: “Noi pensiamo alla salvezza, altro che playoff”

12 Aprile 2021


“In questo momento noi pensiamo esclusivamente alla salvezza che, nonostante la vittoria di domenica a Crema, non è affatto matematica. I discorsi legati ai playoff per ora li lasciamo a voi”. Nonostante la giovanissima età, Pier Luigi Simonetti, eclettico difensore del Piacenza, è stato molto chiaro relativamente ai possibili scenari futuri riguardanti una squadra rinata dopo la cura-Scazzola. Protagonista dell’ultima puntata di Zona Piace, il programma condotto da Corrado Todeschi e andato in onda come ogni lunedì su Telelibertà, il giocatore romano ha parlato della metamorfosi della squadra, conseguente all’avvento del nuovo tecnico: “Credo che sia stato principalmente l’atteggiamento ad aver subito la metamorfosi più profonda. E in questa categoria non è elemento secondario, al contrario. Giochiamo in maniera più pratica e soprattutto concreta. I risultati ora sono dalla nostra”.

Cresciuto nella Roma e romanista convinto, Simonetti ha parlato del suo passato nel vivaio giallorosso: “Allenarsi al fianco di campioni come De Rossi, Dzeko e compagnia, è qualcosa di eccezionale. Il mio grande idolo però rimane Florenzi”. E sul finale di stagione delle “sue squadre”, Simonetti si è espresso così: “Non ho idea se sia più probabile la vittoria della Roma in Europa League o l’approdo del Piacenza ai playoff. Onestamente penso esclusivamente a rimanere in serie C. Non dico altro”.

Nella seconda parte della puntata, spazio alla serie D e al Fiorenzuola, reduce dal ko sul campo dell’altra capolista, l’Aglianese. Luca Baldrighi, team manager della formazione valdardese, ha rimarcato come “gli errori arbitrali abbiano inciso profondamente sul risultato, ma non usciamo di certo ridimensionati vista la prestazione e le tante occasioni costruite su un campo difficilissimo. Da qui a fine stagione ce la metteremo tutta: l’obiettivo rimane la serie C”.

Zona Piacenza torna lunedì prossimo dalle 20,15.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà