Fiorenzuola: Crotti, stagione finita mentre nel girone D è caos-recuperi

27 Aprile 2021

La peggior diagnosi possibile: rottura del legamento crociato del ginocchio destro e ovviamente stagione finita. Si tratta del responso degli esami strumentali cui è stato sottoposto il giovane difensore del Fiorenzuola Pietro Crotti che, nel corso della gara di due settimane fa con il Rimini, è stato protagonista dello sfortunato episodio che lo toglie dai giochi per il finale del campionato di serie D. Rossoneri che domenica scorsa sono rimasti fermi con tutto quante le squadre che non sono coinvolte dai recuperi dei match sospesi causa Covid e così sarà anche domenica prossima. Il teorico ritorno in campo è previsto per il prossimo 9 maggio, ma nulla può essere dato per scontato. Nel girone D infatti, la pausa era stata prevista per riallineare tutte quante le contendenti allo stesso numero dipartite disputate, ma anche il 25 aprile si sono registrati nuovi rinvii e ancora una volta è la Correggese, prossima avversaria della squadra di Tabbiani, ad essere protagonista. Sono addirittura quattro le partite che i reggiani devono recuperare e anche questa finestra, con il rinvio del match con Real Querceta e del confronto previsto domani con la Bagnolese, si rivelerà insufficiente per rimettere le cose a posto. E quindi? Difficile capire quali saranno i destini del torneo che il Fiorenzuola sta dominando, a braccetto con l’Aglianese, e che ha fatto registrare l’improvvisa flessione del Lentigione, ora a -4 dalla coppia di testa, ora con lo stesso numero di fatiche sul groppone. Dunque, grande incertezza sulla ripresa e Covid-19 che continua a mettere i bastoni tra le ruote in una stagione che, a sette turni dal termine, si preannuncia tutt’altro che in dirittura d’arrivo.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà