Il Piace a caccia di attaccanti ma senza fretta. Corbari, situazione in standby

14 Giugno 2021

Il portoghese Varela del Lanusei, Lorenzo Pinzauti, attaccante del Teramo; e poi la corte ad appannaggio di Dubickas, seconda punta di proprietà del Lecce fino ad arrivare a Manuel Sarao, centravanti di stazza del Catania. Sono solo alcuni dei nomi che affollano questo infinito calciomercato che vede il Piacenza in piena fase attendista. Giocatori di cui si è discusso nell’ultima puntata di Zona Calcio e che sono tra gli innumerevoli profili presenti sul taccuino del ds-dg Marco Scianò. In attesa di riuscire a piazzare Andrea Corbari, centrocampista autore di 10 reti nell’ultimo campionato di serie C, si temporeggia con occhio vigile su possibili colpi. L’ex Fiorenzuola difficilmente rimarrà a Piacenza, via Gorra per ora non abbassa le pretese per il cartellino. Probabile che si possa sbloccare la situazione tra fine giugno e l’inizio del mese prossimo. La società, che ha di fatto concluso l’operazione per acquisire Marchi (svincolo dalla Reggina), ha completato lo staff di mister Scazzola: al posto di Fabio Ronzani, ci sarà Fabio Barusso, fedelissimo del tecnico ligure nonostante i contatti delle scorse settimane con il piacentino Claudio Rapaccioli. Sono ovviamente i nomi degli attaccanti quelli che più stuzzicano la fantasia dei tifosi. Altro elemento tenuto in considerazione è Michael De Marchi, della Virtus Verona. Dunque, ventaglio di possibili nuovi innesti sempre più ampio e Piacenza chiamato a rifondare un reparto che conterà solo su Gonzi e Lamesta quali superstiti della scorsa stagione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà