“Nuove perle in casa Gas Sales”. Presentati i centrali Cester, Holt e Caneschi

23 Settembre 2021

Tre “perle” al centro della squadra. Così la presidente Elisabetta Curti ha definito Enrico Cester, Maxwell Holt ed Edoardo Caneschi, i giocatori che insieme ad Alessandro Tondo comporranno il pacchetto di centrali della nuova Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Per loro, presentazione ufficiale questa mattina al Palabanca, dove sono intervenuti anche il preparatore atletico Davide Grigoletto.

“Per me è un vero piacere presentare i nostri nuovi centrali, sono tre perle che si aggiungono a un gruppo già valido – ha detto di loro Elisabetta Curti – Cester ha tanta esperienza e, essendo anche nel giro della Nazionale, quel pizzico di “italianità” che in questo periodo sta andando alla grande. Holt non ha bisogno di presentazioni per Piacenza, un gradito ritorno, sarà una guida per i giovani in campo e fuori, e Caneschi un talento da coltivare. Insieme a loro c’è Davide Grigoletto, anche lui non ha bisogno di essere presentato, un grande professionista, una società come la nostra ha bisogno di esperti di questo livello”.

La parola quindi a Grigoletto, che nella sua carriera ha vinto scudetto e Champions a Trento, e che ha spiegato come il gruppo stia pian piano “tornando al completo, oggi arriverà Recine e lunedì sarà la volta di Stern, sono tutti ragazzi seri e ambiziosi”. Sulle condizioni di Aaron Russell, reduce da un brutto infortunio: “Si sta allenando con gli altri e potremo vederlo anche nei primi test, ma serve cautela e per averlo al massimo ci vorrà ancora del tempo”.

Spazio quindi ai veri protagonisti della giornata, a cominciare da Enrico Cester, classe 1988, lo scorso anno a Vibo Valentia con la squadra rivelazione del campionato, in biancorosso punta a togliersi altre belle soddisfazioni: “Dopo tanti anni che gioco ho tanta voglia di fare bene, così come la voglia di emergere anche se la carta di identità dice che ho 33 anni, qualcuno potrebbe dire che mi potrei cullare un po’ e invece non è così. Io sono determinato, così come Max, siamo quasi coetanei, facciamo parte di una squadra che in questi primi giorni ho visto molto bene, ci sono elementi di spicco come Lagumdzjia, incredibile per l’età che ha. Però non ci dobbiamo montare la testa, il campionato è lungo, siamo quasi tutti nuovi per cui ci sarà bisogno di amalgamare il tutto e fare bene”.

Piacenza conosce già bene invece Maxwell Holt, che in biancorosso ha vinto la Challenge Cup nel 2013. Classe 1987, l’americano avrà anche il compito di portare esperienza al gruppo: “Sono qui da un po’ di settimane e il gruppo mi piace molto, ogni giorno portiamo energia in campo, abbiamo un mix di giocatori giovani e più esperti, quindi credo che possiamo raggiungere i nostri obiettivi, ma anche fare di più. Abbiamo un allenatore e uno staff che ogni giorno ci spingono nel modo giusto, tanta fame e voglia di migliorare, questa è la cosa importante. Il campionato inizia tra un paio di settimane e c’è ancora tempo per lavorare, siamo sulla strada giusta. Ora so anche meglio l’italiano rispetto alla mia prima esperienza italiana, sono mezzo italiano in pratica, e il mio ruolo adesso dovrà essere anche di guida per i più giovani. Ho imparato tante cose nella mia carriera in questi anni, come si recupera, ma anche per quello che riguarda il rispetto del gruppo”.

Infine, ecco Edoardo Caneschi, il più giovane dei tre con i suoi 24 anni. Ha giocato quattro stagioni in Superlega e questa per lui sarà la quinta, arriva alla Gas Sales con tanta voglia di imparare dai compagni più esperti, ma anche per essere tra i protagonisti in campo: “Loro hanno molta più esperienza di me, una decina di anni in più circa, e sono contento di averli come mentori. Come obiettivi, la squadra deve arrivare il più in alto possibile e raggiungere un posto in Europa sarebbe bellissimo, dal punto di vista personale vorrei ritagliarmi tanto spazio in campo, sono abbastanza ambizioso per questa stagione”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà