I Lyons si confermano bestia nera di Rovigo: campioni d’Italia battuti 30-19

23 Ottobre 2021

I Lyons si riconfermano “bestia nera” di Rovigo, con i campioni d’Italia sconfitti questo pomeriggio (esattamente come la scorsa stagione) al Beltrametti. Il punteggio finale recita 30-19, con i piacentini che – dopo quanto di buono fatto a Viadana la settimana precedente – si sono imposti con grande attenzione, calma e pazienza nei momenti di difficoltà, determinazione e concretezza quando è stato il momento. Insomma, una partita gestita nel miglior modo possibile. Molto bene le fasi statiche, ancor meglio nel gioco aperto, e poi lui, il solito Ledesma, impeccabile e preciso quando si tratta di calciare l’ovale tra i pali avversari: sette centri su otto tentativi non è roba da poco. È una bella vittoria, al di là dei punti in classifica, che gratifica il lavoro svolto dallo staff tecnico e l’impegno di tutti i giocatori in bianconero.

Sull’altro versante occorre precisare che Rovigo è stato costretto a fare i conti con diversi infortuni, e così nella lista gara ci sono finiti dieci giocatori (su 23 complessivi) nati fra il 1999 ed il 2001. Tuttavia, non sarebbe corretto attribuire la vittoria dei Lyons in ragione di questa condizione. Rovigo è pur sempre campione d’Italia ed il suo roster è ben differente rispetto a quello dei bianconeri.

Passando alla cronaca, nel primo tempo i Lyons sono trascinati dai piazzati di Ledesma, Rovigo da quelli di Van Reenen e da una meta di punizione. Equilibrio anche nelle sanzioni con un giallo per parte. La storia cambia nella ripresa, quando i Lyons, pazientemente, proseguono nel portare minacce all’interno difesa rodigina, con quest’ultima costretta a ricorrere al fallo sistematico: Ledesma ringrazia e aggiunge punti dalla piazzola. La meta di Alessandro Via è un po’ il riassunto del bel gioco mostrato dai bianconeri e serve soprattutto per andare al sorpasso, mentre quella di Acosta, nel finale, ne fotografa l’atteggiamento: mai domi, fino all’ultimo. Ed ora, avanti un altro.

Sitav Lyons – Rovigo 30-19
Sitav Lyons: Via G. (25’st Biffi), Cuminetti, Paz, Conti, Bruno, Ledesma, Fontana (6’st Via A.), Portillo, Petillo (22’st Bance), Salvetti (35′ Lekic), Janse van Rensburg, Cemicetti (29’st Moretto), Salerno (20’st Aloè), Cocchiaro (6’st Rollero), Acosta. All: Garcia, Orlandi C.
Rovigo: Da Re; Ciofani, Lertora (39’st Uncini), Moscardi, Bacchetti; Van Reenen, Visentin (18’st Chillon), Cosi, Lubian (18’st Greeff), Piantella, Steolo, Ferro, Swanepoel (15’st Brandolini), Momberg (39’st Cadorini), Rossi (35′ Lugato). All: Coetzee
Arbitro: Spadoni di Padova. Cartellino giallo al 36′ per Lubian, al 40′ per Acosta. Calciatori: Ledesma 7/8; Biffi 0/1; Van Reenen 3/3. Player of the match: Santiago Portillo
Marcatori: 6′ cp Van Reenen (0-3); 11′ cp Ledesma (3-3); 16′ cp Van Reenen(3-6); 23′ cp Ledesma (6-6); 31′ meta di punizione Rovigo (6-13); 37′ cp Ledesma (9-13); secondo tempo: 9’cp Van Reenen (9-16); 10′ cp Ledesma (12-16); 17′ cp Ledesma (15-16); 23′ mt. Via A. tr Ledesma (22-16); 28′ c.p. Van Reenen (22-19); 31′ cp Ledesma (25-19); 36′ mt Acosta (30-19).

LA FOTOGALLERY DI ANGELA PETRARELLI

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà