Il Piace non vince più: Corbari segna, ma contro la baby Juve finisce 1-1

27 Ottobre 2021

Fotoservizio Claudio Cavalli

Un buon primo tempo non basta al Piacenza per avere la meglio sulla giovanissima Juventus Under 23, che nel recupero dell’ottava giornata del campionato di Serie C mette in campo una formazione formata da ragazzi nati tutti dal 2001 in poi e strappa un meritato 1-1.
I biancorossi, in vantaggio con Corbari, nella ripresa si sono spenti, hanno subito il pareggio in apertura e hanno poi pagato in maniera evidente il calo fisico di capitan Cesarini e la troppa leggerezza in fase offensiva. Pratelli è stato autore di alcuni interventi strepitosi che hanno salvato il risultato.
Il Piace sale a 10 punti in classifica (in 11 gare), che significano terz’ultimo posto. Dietro ci sono solo Mantova e Pro Sesto.
Domenica alle 14.30 trasferta sul campo della Pro Vercelli.
SERIE C – RISULTATI E CLASSIFICA

LA CRONACA
PRIMO TEMPO

Partita da non sbagliare per il Piacenza Calcio, impegnato allo stadio Garilli contro la Juve Under 23 nel recupero dell’ottava giornata di Serie C.
Scazzola in difesa punta sull’esperienza lasciando in panchina Armini, a centrocampo ancora Marino a dettare i tempi (panchina per Bobb) e davanti conferma per il tandem Rabbi-Cesarini. Tra i bianconeri, il giovane talento piacentino di origine macedone Nikola Sekulov. Nessuno dei titolari è nato prima del 2001.
Al 3′ bello spunto di Gonzi, che rientra dalla sinistra e crossa, ma Cesarini di testa spreca malamente.
Al 13′ azione in fotocopia: traversone dell’esterno, il “Mago” devia di tacco, ma Garofani devia in angolo. Sugli sviluppi del corner, bello stacco ancora di Cesarini, ma colpo di testa centrale.
Al 18′ Suljic raccoglie la respinta su un angolo che aveva battuto e di sinistro impegna ancora l’estremo difensore ospite.
Al 20′ è lo stesso centrocampista a scoccare un tiro dai 20 metri, a lato di poco.
Al 22′ miracoloso recupero di Nava su Cudrig, lanciato verso la porta vuota dalla sciagurata uscita di Pratelli. Sul calcio d’angolo, Ake fallisce dal cuore dell’area.
Al 24′ Rabbi è servito da un passaggio filtrante di Marino, ma Garofani è ancora superlativo in uscita.
Al 29′ ancora Piace vicinissimo al gol: Codromaz colpisce in area il cross di Suljic su corner, ma la palla esce di poco.
Al 32′ il meritato vantaggio del Piacenza: corner di Marino (il nono dei biancorossi), Corbari irrompe di destro e segna. Piacenza-Juventus Under 23 1-0.
La partita è veloce e divertente, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. La Juve mette in mostra alcune ottime individualità, in particolare Akè e Miretti.
Senza recupero, si chiude il primo tempo.

SECONDO TEMPO
Il secondo tempo di apre con tre cambi tra gli ospiti: Turicchi, Pecorino e Soule al posto di Barbieri, Sekulov e Cudrig.
Al primo assalto, la Juve pareggia: De Winter stacca in area sugli sviluppi di un angolo e pareggia. Piacenza-Juventus Under 23 1-1.
Un minuto dopo Pratelli ferma in extremis un’azione travolgente di Miretti.
Al 12′ ennesimo calcio d’angolo di Suljic, Corbari colpisce di testa ma mette alto.
Al 27′ doppio miracolo di Pratelli, che respinge la doppia conclusione di Pecorino, abile a smarcarsi in area, dribblando Nava.
Al 35′ destro di Lamesta dal limite, il portiere ospite para. Un minuto dopo Soule si fa tutto il campo, calcia di sinistro dai 20 metri, ma trova ancora Pratelli.
Al 44′ il portiere biancorosso è ancora strepitoso con un intervento in tutto sulla propria destra a deviare un tiro di Sersanti.
Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine.

LE FORMAZIONI:
PIACENZA (3-5-2): Pratelli; Nava, Marchi (Armini), Codromaz; Parisi, Corbari (De Grazia), Marino, Suljic, Gonzi; Rabbi (Lamesta), Cesarini (Dubickas). A disposizione: Galletti, Tafa, Angileri,, Burgio, Bobb, Giordano, Simonetti, Gissi. All.: Cristiano Scazzola.
JUVENTUS UNDER 23 (4-3-3): Garofani, Leo, De Winter, Stramaccioni, Barbieri (Turicchia); Zuelli, Leone (Sersanti), Miretti; Akè (Compagnon), Cudrig (Pecorino), Sekulov (Soule). A disposizione: Raina, Daffara, Riccio, Da Graca, Poli, Palumbo, Boloca. All.: Mirko Conte (Lamberto Zauli squalificato).
ARBITRO: Caldera di Como
RETI: 32’pt Corbari; 1′ st De Winter

© Copyright 2021 Editoriale Libertà