Piace brutto, Mantova peggio: decidono il gol di Gonzi e gli errori ospiti

29 Gennaio 2022

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Ma il Piacenza che ha superato al Garilli il Mantova in una delicata sfida salvezza è apparso ancora molto lontano dalla sua migliore versione. A decidere il gol di Gonzi a metà ripresa, favorito da una papera del portiere ospite.
Il Mantova, molto rinunciatario fino allo svantaggio, può recriminare su due clamorose occasioni fallite.
Piace che sale a 26 punti, addirittura in zona play off. Martedì altra gara interna da non sbagliare contro la Virtus Verona.
SERIE C – RISULTATI E CLASSIFICA

LA CRONACA
PRIMO TEMPO
Il Piacenza riceve il Mantova per il quinto turno del girone di ritorno del girone A di Serie C, per una vera e propria sfida salvezza.
Scazzola cambia modulo, passando alla difesa a quattro, affidandosi in avanti ancora al tandem Cesarini-Raicevic.
Al 6′ la prima occasione per i biancorossi: Cesarini guadagna una punizione al vertice destro dell’area avversaria, Sulijc trova la porta, ma Marone è attento e blocca.
Al 16′ cross di Parisi dalla destra, la sponda aerea di testa di Raicevic prende una traiettoria beffarda che sbatte contro il palo, poi il portiere salva sulla linea.
Il Piace tiene il pallino del gioco, ma non riesce mai a creare occasioni limpide. Il Mantova prova ad affidarsi alle ripartenze, ma la retroguardia biancorossa è sempre molto attenta.
Al 39′ Monachello si libera in area e prova un tiro-cross insidioso, messo in angolo da Nava.
Al 42′ Marchi recupera un pallone sulla trequarti avversaria e prova un sinistro dai 25 metri, troppo debole.
Il primo tempo finisce senza più emozioni: il Piace ha tenuto maggiormente il possesso palla, ma non è mai riuscito a creare chiare occasioni.

SECONDO TEMPO
La ripresa si apre con Gonzi al posto di Rossi, il neo-arrivato che pare aver accusato una certa emozione del debutto.
La prima occasione è ospite: al 51′ Messori prova il destro da limite, palla alta.
Al 61′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Castiglia prova di destro, ma la palla termina alta. Scazzola toglie Raicevic e mette Lamesta, che domenica scorsa a Busto Arsizio aveva vivacizzato il gioco biancorosso.
Al 67′ occasionissima per il Mantova: cross di Pinton, De Cenco solo in area piccola sul secondo palo metto alto di poco.
Al 71′ vantaggio biancorosso: Gonzi riceve sulla sinistra, si accentra e tira dai 25 metri, Marone buca l’intervento e la palla entra. PIACENZA-MANTOVA 1-0.
Al 73′ l’estremo difensore ospite è più attento sul tiro di Munari.
Al 78′ bella galoppata del neoentrato Rillo (altro debutto), che ruba palla a metacampo e una volta in area lascia partire un sinistro centrale, respinto con i pugni da Marone.
Il gol sembra aver liberato mentalmente i ragazzi di Scazzola, molto più reattivi e intraprendenti, soprattutto a in mezzo al campo.
All’86’ Panizzi di sinistro fallisce la più facile delle occasioni, pescato in area piccola da Pinton.
Finale con il Mantova all’assalto, ma a parte un paio di mischie nessuna emozione prima del triplice fischio.

LE FORMAZIONI
PIACENZA-MANTOVA
PIACENZA (4-4-2): Pratelli; Parisi, Nava, Marchi, Giordano (Rillo); Munari, Castiglia, Rossi (Gonzi); Cesarini (Tafa), Raicevic (Lamesta). (Galletti, Tortora, Marino, Armini). All.: Scazzola

MANTOVA (4-2-3-1): Marone; Bianchi (Pinton), Checchi, Milillo, Panizzi; Gerbaudo, Messori (Militari); Galligani (Fontana), Piovanello (Paudice), Silvestro; Monachello (De Cenco). (Tosi, Agbugui, Rihai, Esposito, Pilati, Vaccaro, Pedrini). All.: Galderisi

Arbitro: Taricone di Perugia
Rete: 71′ Gonzi (P)

LA FOTOGALLERY DI MAURO DELPAPA:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà