Il vice presidente del Piace, Polenghi: “Che riscatto, i playoff l’obiettivo”

28 Febbraio 2022


Con la vittoria in casa della Pergolettese il Fiorenzuola si è attualmente tirato fuori dalle sabbie mobili della zona playout, ma adesso aspetta i suoi gol per il rush finale di stagione. Ferdinando Mastroianni è stato ospite dell’ultima puntata di Zona Calcio, andata in onda su Telelibertà e incentrata sul grande weekend delle squadre piacentine. Il Piacenza, rappresentato in studio dal vicepresidente Marco Polenghi e dal preparatore atletico Matteo Callini, ha compiuto una vera impresa a battere il super Sudtirol, ma i tre punti ottenuti dal Fiorenzuola sono stati ancora più determinanti per la corsa rossonera verso la salvezza diretta. “È stata una vittoria importante, che ha dato valore anche al pareggio precedente a Bergamo, siamo un gruppo unito, e sono molto contento perché ci dà la carica per il rush finale. Queste due partite hanno dimostrato che chi scende in campo offre sempre un ottimo contributo, sarà la nostra forza per la seconda parte di questo campionato” l’analisi dell’attaccante del Fiorenzuola. Arrivato a gennaio, ha trovato “ragazzi che hanno un incredibile spirito di adattamento e un allenatore molto preparato che ci fa giocare bene”. E i gol di Mastroianni? “Ne prometto almeno tre decisivi, io devo farmi trovare più pronto, specialmente in questo periodo in cui i punti saranno ancora più pesanti per la classifica”. Passando al Piacenza, lampante la soddisfazione di Polenghi: “Non ci poteva essere riscatto migliore per le ultime sconfitte, questa è la vittoria di tutto il Piacenza. La capolista ha mostrato la propria forza, ma si è scontrata contro una squadra che ha giocato alla grande. Anche nelle partite precedenti avevamo giocato bene e qualche episodio ci ha girato contro, abbiamo saputo affrontare il Sudtirol con maturità. Obiettivo? I playoff, che vorremmo fossero importanti”. Sul match winner Rabbi, “faremo di tutto per tenerlo”. Callini ha evidenziato lo stato di forma eccellente dei biancorossi, “il risultato è importante perché ci fa fare un passo in avanti. Dal punto di vista fisico la squadra è giovane e a inizio campionato ne ha risentito, ma ora abbiamo dimostrato di essere cresciuti”. Nella seconda parte del programma spazio come sempre al calcio dilettanti, con un nuovo ribaltone. Dopo il ko interno rimediato dal Carpaneto Chero per mano della Pontolliese Gazzola, in Prima Categoria, la società valdardese ha optato per il cambio di timoniere. Non sarà più, dunque, mister Andrea Brianti a guidare la squadra che si trova al primo posto in coabitazione con la Sarmatese. Tra i possibili candidati per la sostituzione ci sono Francesco Zerbini, Alessandro Quagliaroli, Rovito e Nicola Binchi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà