Basket Serie B: Marco Del Re è il nuovo allenatore della Bakery Piacenza

22 Luglio 2022

La Bakery Basket Piacenza inizia a scrivere il nuovo capitolo di storia biancorossa con la firma di coach Marco Del Re, che da oggi ricoprirà il ruolo di allenatore della squadra biancorossa per la stagione di Serie B 2022-2023.

Del Re arriva a Piacenza dopo aver condotto, nella passata stagione, Montecatini alla finale Playoff. Coach dal curriculum invidiabile, da sempre è stato affiancato a progetti ambiziosi con giovani atleti. Nel 1996 Don Bosco Livorno gli assegna la prima panchina della sua carriera. Quattro anni dopo arriva la prima chiamata in Serie C.

Nel 2003 approda a Grosseto dove ricopre la carica di Responsabile del settore giovanile, un anno dopo è la volta di Cecina, con la maglia rossoblu arriva il ruolo di assistente allenatore in Serie B. A 32 anni approda in terra marchigiana, alla Sutor Montegranaro, che gli affida il settore giovanile.

A due anni di distanza Del Re torna in serie C come head coach e nel 2012 fa il suo debutto nella seconda serie nazionale femminile con Battipaglia. Tre anni più tardi la chiamata da Piombino, per Del Re è panchina in serie B al fianco di Padovano. Dal 2017 al 2021 è alla guida della compagine fiorentina Pino Dragons, con la quale raggiungerà i playoff di Serie B interrotti a gara 3 contro la Bakery di Campanella che quell’anno conquisterà la Serie A2.

“Energia, versatilità e tanta esperienza: queste sono le caratteristiche e le sensazioni che mi hanno colpita di Del Re. Un allenatore – spiega la presidente biancorossa Caterina Zanardi – con un percorso lavorativo improntato sui giovani e sulle realtà in sviluppo. Lo accogliamo in casa biancorossa affidandogli i nostri progetti, il nostro passato e il nostro imminente futuro. Crediamo in lui e lui in noi e nella nostra visione. Sarà un anno ricco di divertimento e di crescita.

“Mi ha fatto grande piacere che Piacenza si sia interessata a me – commenta invece Del Re – e che mi abbia coinvolto in questo nuovo progetto. Sin dai primi contatti telefonici con la società è sembrato ci fosse già sintonia, ci siamo incontrati per conoscerci meglio e parlare del progetto e anche in questo caso i punti in comune sono stati tanti. L’obiettivo che Caterina e la società hanno è quello di competere contro tutte le squadre che ci troveremo davanti. Siamo stati messi in un girone impegnativo con compagini attrezzatissime con le quali lotteremo per tutta la stagione. Per far questo stiamo allestendo la miglior squadra possibile; l’idea è quella di scegliere giovani giocatori con esperienza in Serie B, che siano fortemente motivati dal progetto e affiancarli a giocatori più esperti che ci serviranno sia per far crescere i ragazzi della prima squadra sia per inserire i migliori del nostro settore giovanile e farli vivere al fianco di atleti rodati. Un progetto ad ampio raggio che coinvolge quindi anche i giovani atleti biancorossi, un progetto che potrà, durante la stagione, dare la possibilità ai ragazzi del vivaio di dimostrare quello che valgono in un campionato altamente competitivo come quello della Serie B di quest’anno”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà