Contro il Brusaporto al Garilli il Piace dilaga e finisce 6-1. Vetta a sei punti

26 Novembre 2023 16:00

Vince e convince, proprio come richiesto, il Piacenza di Rossini di fronte al Brusaporto secondo in classifica. Un 6-1 da incorniciare per i biancorossi, che tornano a segnare 6 reti a quasi 3 anni di distanza dall’ultima volta (6-0 alla Pro Sesto nel dicembre 2020) e accorciano sulla capolista Arconatese, sconfitta in casa dalla Tritium.
Ora la vetta del girone B di Serie D torna a 6 punti di distanza.

LIVE

Primo tempo
2’ Difesa del Piacenza disattenta in avvio: Valenti lancia Castelli solo davanti al portiere, doppia parata di Moro che salva il risultato.
7’ Reazione biancorossa con Marquez che recupera sulla linea di fondo e appoggia a rimorchio per D’Agostino, ma colpisce male. Parata facile di Passeri.
14’ Vantaggio del Piacenza con Marquez. L’attaccante argentino devia in porta di testa sul cross da punizione dalla sinistra di D’Agostino.

20’ Ci prova il Brusaporto sull’angolo di Selvatico, Seck tenta il colpo di testa e il pallone termina largo di poco.

25’ Raddoppio del Piacenza! Sul contropiede dopo un calcio d’angolo battuto dal Brusaporto, stavolta è Marquez a trasformarsi in assist-man per lo stesso D’Agostino: l’argentino riceve dalla destra e trova il numero 31 sul secondo palo per il diagonale del 2-0.

28’ Terzo gol del Piacenza con Gerbaudo. Il centrocampista spiazza il portiere su rigore, dopo che lo stesso numero uno ospite Passeri aveva causato il fallo da rigore travolgendo Kernezo lanciato a rete. Il Brusaporto paga un’altra disattenzione in contropiede, ben sfruttata dai biancorossi.

35’ Vicino ad accorciare le distanze il Brusaporto con Valenti: il centrocampista gialloblù raccoglie un pallone in area e scheggia la traversa sull’uscita di Moro.

46’ Il Brusaporto prova a riaprire la partita con la rete del 3-1: Andreoli è imprudente in area e sgambetta Valenti. Dal dischetto si presenta Castelli che spiazza Moro dagli undici metri.

Fine primo tempo 3-1 Piacenza

6’ Primo gol con la maglia del Piacenza per Riccardo Bassanini, il classe 2006 cresciuto nel settore giovanile. Sul lancio di D’Agostino, l’esterno si è accentrato dalla sinistra e ha lasciato andare un destro perfetto sul secondo palo per il 4-1 dei biancorossi.

14’ Gli allenatori mettono mano alla panchina per i primi cambi: dentro Cellerino e Longo per Consonni e Valenti nel Brusaporto, mentre per il Piacenza è tempo del ritorno di bomber Recino, che entra in campo per Marquez.

18’ Cinquina per il Piace: Baudouin si libera alla grande e lancia Gerbaudo fra le linee, il centrocampista solo davanti a Passeri incrocia il sinistro e non sbaglia per il 5-1.

28’ Il Brusaporto prova a riaprirla in contropiede, ma il tiro di Longo è murato da un buon intervento di Silva. Dopo Corradi, entrato per Gerbaudo, spazio nel finale anche per Santella al posto di Bassanini.

45’ Sesta rete del Piace: Andreoli conquista il secondo rigore di giornata dopo una bella cavalcata, Recino trasforma dal dischetto per il 6-1 dei biancorossi

PIACENZA-BRUSAPORTO

Piacenza (4-4-2): Moro; Iob, Silva, Baudouin, Artioli; Kernezo, Gerbaudo, Andreoli, Bassanini; Marquez, D’Agostino. All. Rossini. (Maianti, Santella, Del Dotto, Tortelli, Recino, Corradi, Russo, Touré, Castro).
Brusaporto (4-3-3): Passeri; Baggi, Messina, Beduschi, Consonni; Valenti, Selvatico, Seck; Sokhna, Castelli, Invernizzi. All. Brognoli (in panchina Patrini). (Aceti, Micheli, Albani, Manzi, Brescia, Cellerino, Ferraioli, Bonacina, Longo).

ARBITRO: Sciolti di Lecce

 

FOTO CLAUDIO CAVALLI

 

 

 

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp