Istituti superiori

Scuola, 80mila euro per la sicurezza. “Supplenti entro il 14 settembre”

11 agosto 2020


La prima campanella suonerà il 14 settembre ed è scattata la corsa contro il tempo per le scuole alle prese con gli adeguamenti degli spazi per un rientro in sicurezza dopo l’emergenza Covid. La Provincia di Piacenza ha stanziato 100mila euro di fondi propri per gli interventi più urgenti al fine di garantire l’avvio in sicurezza e, nella terza Conferenza dei Servizi, alla presenza dei dirigenti scolastici, la vicepresidente Paola Galvani, ha presentato la ripartizione dei 750mila euro assegnati dal fondo europeo Pon che riguarderanno 9 presidenze e 16 istituti scolastici superiori. C’è chi aumenta il numero di ingressi, chi crea nuove aule, chi adegua gli spazi esterni per lo sport. Altri interventi riguardano, ad esempio, i separatori in plexiglass per non compromettere la didattica nei laboratori.

In base alle esigenze individuate dagli uffici, 150mila euro andranno all’Isi Marconi, 99.700 al liceo Gioia, 96.200 all’istituto di Borgonovo, 95.700 al liceo Respighi, 83.500 al Mattei di Fiorenzuola, 83.400 all’istituto Romagnosi, 60.900 al Raineri Marcora. Ottantamila euro riguarderanno gli adeguamenti impiantistici di diversi istituti. Ulteriori 80mila, sono in arrivo dalla Regione e, in base a quanto riferito dalla vicepresidente della Provincia, Paola Galvani, saranno destinati al liceo Respighi dove gli uffici dell’ente hanno individuato alcune criticità.

All’incontro ha partecipato in collegamento anche il direttore dell’Ufficio scolastico, Maurizio Bocedi il quale ha annunciato che entro il 14 settembre saranno nominati tutti i supplenti. Il prossimo appuntamento per la Conferenza dei servizi è in programma a fine agosto e sarà dedicato al nodo dei trasporti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Uncategorized

NOTIZIE CORRELATE