Pinzimonio, la soluzione detox alla portata di tutti

Di Debora Saccardi 06 Gennaio 2022

 

Le festività natalizie stanno giungendo al termine ma qualche strappo alla regola lo abbiamo fatto, così ecco che ci viene in aiuto un rimedio dalle origini lontane ancora molto attuale, il pinzimonio. A casa mia dopo Santo Stefano e Capodanno è una delle preparazioni più gettonate, per “alleggerirsi” dagli eccessi dei vari pranzi e delle varie cene.

Il pinzimonio era già in voga nei banchetti rinascimentali. Le verdure e la frutta che accompagnavano la carne, avevano scopo puramente decorativo ma iniziarono ad essere intinte nelle salse e nei sughi che restavano nei piatti di portata. Solo nel XIX secolo i sughi di carne, vennero sostituiti con l’olio di oliva.

 

La preparazione delle verdure

Gli ortaggi più gettonati per realizzare questo antipasto sono carote, sedano, peperone rosso e giallo, finocchi, insalate come indivia belga, radicchi, lattuga e a scelta ravanelli, rape bianche, carciofi, cipollotti, porro.

Le verdure devono essere sode, prive di muffe e ammaccature, di un bel colore brillante e vanno accuratamente lavate e tagliate preferibilmente a bastoncino. Fanno eccezione le insalate, delle quali si utilizzano le foglie intere del cuore più piccole e tenere, finocchi, rape e carciofi che vanno tagliati a fette abbastanza sottili mentre i ravanelli si lasciano interi se di piccole dimensioni, altrimenti si tagliano a spicchi o a metà.

 

Le salse di accompagnamento

La salsa più classica è quella realizzata con olio extravergine di oliva e sale. A discrezione si possono aggiungere succo di limone o aceto e pepe nero macinato, preparando così la classica citronette o vinaigrette.

Se però volete un pinzimonio più ricco, servite i vostri ortaggi con senape, salsa maionese, salsa yogurt aromatizzata con erba cipollina o prezzemolo tritato, salsa pomodoro insaporita con aglio e menta, quest’ultima è assolutamente da provare. Ricordate che ogni commensale dovrà avere la sua ciotola con il condimento.

La ricetta per voi

Fate attenzione a non esagerare con la salsa! Potete aggiungere o sostituire le verdure a vostro piacimento. Siete pronti a mettere in tavola il vostro pinzimonio? Buon anno!!!

 

Ingredienti per 4 persone Quantità
Carota n. 2
Sedano n. 2 coste
Peperone rosso n. 1/2
Peperone giallo n. 1/2
Cuore di lattuga n. 8 foglie
Finocchio n. 1
Ravanelli n. 12
Per la salsa  
Olio extravergine di oliva n. 3 cucchiai
Succo di limone n. 4 cucchiai
Sale fino n. 1 cucchiaino da caffè
Pepe nero macinato un pizzico

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà