Agogliati si dimette

Ferriere, il neosindaco Oppizzi: “Impegno nel segno di Malchiodi”

22 settembre 2020

“Il solco tracciato da Giovanni Malchiodi ci guiderà nei prossimi cinque anni”. A urne chiuse, la neoeletta sindaco di Ferriere Carlotta Oppizzi spende le sue prime parole in ricordo del compianto primo cittadino valnurese, vittima del Covid all’apice dell’emergenza sanitaria: “Daremo continuità alla sua amministrazione”. Oppizzi, avvocato e assessore uscente della Giunta Malchiodi, ha superato per 110 voti lo sfidante Antonio Agogliati, vincendo in tutte le sezioni elettorali tranne quella di Salsominore. “È un trionfo netto – commenta il neosindaco – che premia le scelte di concretezza e coraggio”.

Nel consiglio comunale di Ferriere, la maggioranza sarà composta da Paolo Scaglia (vicesindaco), Cristian Bergonzi, Paolo Toscani, Antonio Labati, Roberto Maloberti, Roberta Golzi e Alice Agogliati. In minoranza, invece, ecco l’omonimo Paolo Toscani, Mattia Bergonzi e Alessandro Ferrari. Agogliati ha rinunciato alla carica di consigliere comunale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE