Vigilia di Virtus Verona-Piacenza: Scazzola perde ancora Cesarini

21 Settembre 2021

Non c’è quasi il tempo per respirare in questo periodo per il Piacenza Calcio, che domani sera dovrà rituffarsi in campionato per giocare il recupero della seconda giornata del Girone A di Serie C in casa della Virtus Verona.
Si scende in campo alle ore 20.30 (aggiornamenti live su liberta.it).
Oggi purtroppo è arrivata la brutta notizia che si temeva in casa biancorossa, ossia il forfait del capitano Alessandro Cesarini. Il fantasista, dopo uno stop che durava da fine agosto, ha giocato uno spezzone di gara domenica scorsa contro la Pro Patria (peraltro bene), ma ha accusato nuovamente alcuni problemi muscolari e non sarà nemmeno convocato.
L’allenatore Cristiano Scazzola era preoccupato delle sue condizioni già ieri (come detto a Zona Calcio), alla vigilia della partita è arrivata l’amara conferma. Peraltro, contro un avversario che non è da sottovalutare, come ha sottolineato il mister: “Sarà una partita difficile, del resto lo sono tutte in questa categoria. Questa è una squadra che lo scorso anno ha disputato i playoff, una formazione che può contare su un attacco importante, con giocatori esperti che hanno anche fatto la Serie B; però come sempre dobbiamo pensare a noi e a fare la prestazione che perlomeno abbiamo offerto in queste prime cinque partite, migliorando alcuni gli aspetti e arrivare a una vittoria che finora in campionato ci è sfuggita per un soffio, in questi primi tre turni di Serie C. Siamo solamente all’inizio e la classifica cominceremo a guardarla tra un po’”.
Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo, oltre a Cesarini non ci saranno i lungodegenti Simonetti e Angileri, mentre Tafa dovrà scontare un turno di squalifica dopo l’espulsione rimediata contro la Pro Patria.
Armini ha invece recuperato e giocherà nella difesa a tre con Codromaz e Marchi, davanti a Stucchi in porta, centrocampo con Suljic e Bobb in mezzo e Giordano e Parisi sugli esterni. Si potrebbe vedere qualcosa di diverso in attacco: il mister deciderà all’ultimo, per il momento sembrano in vantaggio sugli altri Gonzi e Corbari dietro Dubickas unica punta.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà