Pronto in tavola

La zucca: come si cucina l’ortaggio dell’autunno

22 ottobre 2020 - Debora Saccardi

La zucca, è un ortaggio versatile, consente di realizzare un intero menu dall’antipasto al dolce.

Il suo sapore dolciastro e il suo caratteristico colore sono inconfondibili e molto apprezzati. Inoltre la zucca è un ortaggio a tutto tondo: non si butta nulla! Questo vuol dire che non usiamo solo la polpa ma anche buccia e semi. Ecco per voi qualche consiglio e qualche ricetta.

 

Come scegliere la zucca

Se la zucca è intera, la prima cosa da osservare è il picciolo che deve essere secco, a seguire la buccia che deve opporre resistenza e il suono prodotto quando si batte la mano sul frutto, deve essere armonico. Se invece è già stata tagliata a pezzi, lasciatevi guidare dal colore, un bell’arancione intenso e dal profumo, quando non è tanto profumata è anche poco saporita.

 

Come cucinarla

La zucca si può cucinare in svariati modi e si può inserire in diverse preparazioni: sformati, creme, lasagne, cannelloni, crespelle, gnocchi, confetture, torte, muffin, pane, focacce, brioche. Vediamone qualcuno.

Al forno: una volta lavata, tagliatela a pezzi con la buccia, avvolgetela nella carta stagnola leggermente oleata e cuocetela a 200°C per 40 minuti circa. I pezzi dovranno essere regolari. Questo modo di cucinarla è ideale per realizzare ripieni, polpette, lievitati.

Volendo potete anche tagliarla a fettine sottili, disporle su una teglia con carta forno, aggiungere un filo d’olio, qualche aroma e realizzare un contorno, seguite il link per la video ricetta.

Anche i semi ben puliti, si possono tostare in forno e insaporire con le spezie per creare uno snack, così come la buccia.

A vapore: una volta lavata e ben pulita, si taglia a pezzi di uguale misura e si cuoce in forno a vapore o in vaporiera per circa 30 minuti. La zucca cucinata così si presta a essere frullata per realizzare condimenti per riso, farinacei e realizzare puree. Si può usare anche per realizzare lievitati e torte.

Al salto: tagliata a piccoli pezzi, si può cuocere direttamente in padella con un filo d’olio, sale, pepe e altri aromi a piacere. Per accompagnare pasta, riso, antipasti, contorno, frittate o per insaporire un’insalata. Per un’idea ecco il link alla ricetta della frittata.

Bollita: se non avete a disposizione la vaporiera o il forno a vapore, si può cucinare in acqua bollente leggermente salata. Attenzione però perché potrebbe risultare più acquosa. Recuperate l’acqua di cottura per realizzare una minestra, una zuppa, un minestrone. Facendo un soffritto di porro, potete recuperare la buccia, aggiungere brodo o fondo vegetale e realizzare una crema da servire ben calda accompagnata da crostini di pane.

A crudo: tagliata a fette molto sottili oppure grattugiata può essere utilizzata per realizzare insalate o per arricchire un pinzimonio.

 

Un classico: i ravioli di zucca

Ho deciso di proporvi una ricetta intramontabile: quella dei ravioli di zucca.

A Piacenza il ripieno può essere di sola zucca, zucca e amaretti o zucca e ricotta, c’è anche chi prepara il ripieno con la mostarda mista di frutta. Il condimento base è fatto con burro e salvia, qui ho apportato una piccola modifica.

 

Ingredienti Quantità
Pasta frasca all’uovo G 300
Per il ripieno
Zucca già pulita G 250
Ricotta G 50
Grana Padano grattugiato G 60
Pepe nero macinato q.b.
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Per il condimento
Burro G 80
Scorza d’arancia grattugiata n. 1

 

Preparare la pasta fresca all’uovo con g 250 di farina, 3 uova, un pizzico di sale e un filo d’olio.

Coprirla con pellicola e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.

Pulire la zucca e farla cuocere in forno a 200°C per circa 35-40 minuti.

Fondere il burro, chiarificarlo e aromatizzarlo con la scorza d’arancia.

Schiacciare la zucca cotta con lo schiaccia patate o renderla cremosa con minipimer o cutter.

Farla raffreddare e amalgamare ricotta, formaggio e aromi.

Tirare la sfoglia, disporre il ripieno a uguale distanza, chiudere con un’altra sfoglia o ripiegando su se stessa quella già farcita. Realizzare i ravioli con rotella o taglia pasta della forma desiderata.

Cuocere i ravioli in acqua bollente salata per 3- 4 minuti.

Colarli e condirli con il burro aromatizzato.

Servire i ravioli ben caldi.

Per altre ricette con la zucca, consultate le video ricette.

 

categorie: Pronto in tavola

ARTICOLI CORRELATI