In 700 alla marcia dell’Alta Val Riglio. “Rammaricati per chi ha tolto i segnali”

16 Maggio 2022

Circa 700 persone hanno solcato i sentieri della prima marcia dell’alta Val Riglio. L’evento è stato organizzato dai volontari della proloco di Montechino in collaborazione con il comitato di Piacenza del centro sportivo italiano e viviBettola.it con l’intento di promuovere e valorizzare le colline e i boschi che abbracciano i comuni di Gropparello e Bettola.

“Siamo contenti – commenta Matteo Sichel, volontario della proloco – teniamo a ringraziare tutti i partecipanti, chi ci ha sostenuto e chi ha collaborato in queste settimane all’organizzazione e pulizia dei percorsi”. Purtroppo c’è chi ha provato a compromettere la giornata di festa rimuovendo alcuni segnali lungo i tre percorsi, con l’obiettivo di disorientare i partecipanti. “Un dispetto che mette un po’ di tristezza e che poteva risultare anche pericoloso” le parole di Paolo Baffi, presidente dell’associazione di volontariato. “Ci scusiamo, a nome loro, con chi ha rischiato di perdersi – spiega – fortunatamente ce ne siamo accorti tempestivamente e abbiamo ripristinato la segnaletica”.

I percorsi proposti ai podisti erano tre e avevano in comune diversi scorci panoramici, il verde rigoglioso di boschi e campi e la possibilità di ammirare torri e castelli di epoca medioevale. Alla partenza – presso il campo sportivo di Montechino – anche alcuni espositori locali perchè l’alta Val Riglio va scoperta anche attraverso la passione e la bravura di agricoltori e allevatori.

“Abbiamo fatto il percorso da 14 chilometri e siamo stati molto felici” hanno detto un gruppo di amici appassionati delle camminate immerse nella natura: “Noi abbiamo scelto il percorso giallo da nove chilometri che ci ha permesso di ammirare la torre di Montecchioso vecchio e di rinfrescarsi nel torrente Riglio”; una famiglia con due bambini ha preferito invece affrontare il percorso da cinque chilometri, apprezzando l’aria fresca che si percepiva lungo il bosco che circonda la frazione di Montechino.

Il comune di Gropparello ancora una volta si presenta come capitale delle marcie e delle camminate; dopo quella di Groppovisdomo organizzata il giorno di Pasquetta e quella di ieri promossa dalla proloco di Montechino, giovedì due giugno sarà la volta della seconda edizione della marcia della Pubblica assistenza Val Vezzeno, caratterizzata da ben quattro percorsi tra vigneti, uliveti, boschi, torrenti e castelli, senza dimenticare il passaggio all’interno de I Bersani, il borgo delle fiabe.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà